Meditare

Definizione dal dizionario Treccani: [dal lat. meditari, frequent. di mederi «curare», raccostato nel sign. al gr. μελετάω «curarsi di qualche cosa; riflettere, meditare»]


Studi scientifici dimostrano i benefici della pratica regolare
della meditazione:

– Riduzione dello stress

– Diminuzione dell’ansia

– Miglioramento dell’insonnia

– Abbassamento e regolarizzazione della pressione sanguigna

– Aumento della creatività

– Miglioramento della capacità di concentrazione

– Potenziamento della memoria

– Potenziamento dell’attenzione e delle capacità di apprendimento

 Non si parla di risultati, ma di benefici ed effetti, ossia la conseguenza della pratica e non di un qualcosa che si presenta come tangibile durante la meditazione.

 Perché meditare?

 Per anni ho rinnegato questo metodo, lo ritenevo una perdita di tempo. Ho erroneamente  creduto che non sarebbe mai potuto essere un qualcosa adatto a me. Il mio mentale così invadente non si sarebbe mai “fatto da parte”! Fino a quando un giorno mi trovo confrontata con questa esperienza e, di colpo, tutto è cambiato!

Tanto è stato il cambiamento da volerla proporre sia in gruppi che come lavoro individuale. Gli effetti a volte sono incredibilmente sorprendenti. Basta una sola seduta per capovolgere un sintomo o una situazione. Meditare per trasformare e mutare nella forma o nell’aspetto.

Meditazione individuale

Percorso evolutivo

Barbara ti propone sette incontri che ti porteranno a sciogliere blocchi o a comprendere situazioni che non ti permettono di vivere in armonia.

A volte ci chiediamo come mai la vita non fluisce come vorremmo e perché le situazioni di ripetono. Ci chiediamo cosa deve essere lasciato andare e che cosa si deve accettare o capire. Quando si trova la propria consapevolezza si è in grado di girare pagina e proseguire. Il corretto equilibrio e lo stare in armonia fanno in modo che si possa affrontare quello di cui c’è necessità.

Si lavora sui principali sette punti energetici a livello fisico, emozionale, dell’anima e dello spirito.

Quando si cambia la propria energia e la propria vibrazione si attiva la legge d’attrazione.